sabato 15 novembre 2008

ingerenza

Vi riporto l'inizio di un articolo apparso qualche settimana fa Repubblica.it (
lo trovate per intero qui):

"E' ormai scontro tra Israele e il Vaticano sulla beatificazione di Pio XII. "E' inaccettabile" tuona il ministro degli Affari sociali israeliano Isaac Herzog. "La beatificazione è un affare interno della Chiesa cattolica e le parole di Herzog sono un'ingerenza" replica il postulatore della causa di beatificazione di papa Pacelli, padre Paolo Molinari. E la polemica diventa durissima".

Non entro nel merito della questione,ma mi chiedo:il Vaticano scherza o cosa quando parla di ingerenza?Ma dentro al Vaticano c'è qualcuno che conosce il significato di quel termine?
C'è qualcuno che ha ancora un po dignità e per una volta decide di stare zitto?
Conoscete la parola coerenza?Pare proprio di no...voi per primi dovreste imparare a pensare ai fatti del vostro minuscolo statarello evitando ingerenze,per esempio,nella politica italiana...
Perchè,tanto per essere chiari,AVETE VERAMENTE ROTTO IL CAZZO!

Mi perdonerete il francesismo...

3 commenti:

Damiano ha detto...

In Italia siamo in balìa di ciò che dicono papi, cardinali, buoni cristiani ligi ai doveri liturgici. E il Vaticano è un fardello che inibisce lo sviluppo civile, scientifico, sociale, culturale del nostro paese.

Paolo ha detto...

ci sono fatti storici che vanno analizzati ed approfonditi molto attentamente,molti fedeli cattolici che pendono dalle labbra del Papa di turno hanno di che studiare sull'operato di alcuni Papi...ingerenza? povero Vaticano così vilipeso.. per il resto è assurdo che uno Stato straniero entri continuamente nei fatti di cultura,scienza e società italiana,e cmq visto che la beatificazione di Papa Pio XII è affar vostro, continuate a farvi i fatti vostri e per favore tacete.

Sabrina ha detto...

sai, l'ingerenza di troppo incenso porta all'indigerimento.....