giovedì 5 novembre 2009

Poveri cammellini



E' di qualche giorno fa la notizia di una vera e propria strage di cammelli (e dromedari) in Israele.
Ma perchè tutto ciò? I cammelli arrivano dall'Africa carichi di droga, armi, sigarette, tutta merce che viene usata allo scopo di contabbando. Dopo aver scaricato la merce, vengono abbandonati al loro destino. Così i poveri animali vagano senza meta fino a che qualche guardia di frontiera non li trova. A quel punto l'ordine è chiaro: abbatterli subito, senza pietà.
Nonostante le indignate proteste delle associazioni animaliste, il governo israeliano si giustifica dicendo che ucciderli è l'unica possibilità in quanto, non sapendo con esattezza la provenienza di cammelli e dromedari, c'è il rischio che siano portatori di infezioni e malattie.
Sperando che ai partecipanti a questo blog e ai lettori del "Ghetto"stia a cuore la sorte di tanti poveri animali, riporto l'articolo in cui viene spiegata con maggiore precisione la questione.
Fonte: corriere della sera

5 commenti:

Andrea ha detto...

Intanto preciso che nella foto potete vedere Nello in tutto il suo splendore!(nello è il cammello di paolo)

Paolo ha detto...

Ringrazio pubblicamente Andrea per la foto, Nello è proprio bello.

Chiara ha detto...

volevo essere la mamma biologica di nello...invece paolino mi ha tradito in combutta con andrea&co quando è andato in trasferta a genova...spiego in parole povere:volevo regalargli un cammellino della trudi,ma lui se l'è comprato da solo...

Andrea ha detto...

ma de che te lamenti??????
paolo a parti inverse sarebbe contentissimo!!soldi risparmiati e consorte cmq felice!!! :D

Chiara ha detto...

sei sempre il solito...e lui ilo solito braccino..sono un'incompresa!!!!