giovedì 29 gennaio 2009

Lazzaro, il rigore dell'ex

Giornata numero ventitre per il Girone A del Campionato di Serie D: al "Picco"è di scena Spezia-Rivoli. I bianconeri di mister Rossi scendono in campo con alcune novità nella formazione rispetto alle ultime uscite. Si rivede infatti Del Padrone nel ruolo di centrocampista centrale, mentre a sinistra ritorna Imburgia, in difesa Ivani nel ruolo di terzino destro.
Gli aquilotti partono male e gli ospiti riescono a difendersi con ordine e a proporsi con veloci ripartenze, che mettono un po' in difficoltà la difesa spezzina. All'8' è Dotti a tentare la botta da fuori area ma è bravo Bertagna a respingere, lo stesso portiere spezzino al 21' perde la palla in uscita e per poco Prunelli non ne approfitta. Lo Spezia risponde con Herzan , che impegna l'estremo difensore Ferrauto prima con un gran tiro su punizione, poi con un'incursione che costringe il numero uno ospite ad una coraggiosa e tempestiva uscita. Comunque si può dire che quello dei primi quarantacinque minuti sia uno Spezia davvero brutto e privo di idee sul piano del gioco.
Un episodio chiave arriva al 47', giusto un attimo prima del riposo: il numero otto del Rivoli, Prunelli, incappa nella seconda ammonizione dopo un fallo su Frateschi e l'arbitro lo manda anzitempo sotto la doccia. Nella ripresa lo Spezia è più determinato, mister Rossi passa al 3-4-3 e l'ingresso in campo di Innocenti dà alla squadra una maggiore spinta sulla fascia destra.
Al 18' Imburgia scende sulla fascia sinistra, entra in area e cade dopo un contatto con il difensore Ferrara: per l'arbitro è rigore, anche se la decisione appare discutibile. Lazzaro si incarica del tiro e non sbaglia, proprio sotto la curva Ferrovia. Da quel momento in poi gli aquilotti, favoriti dalla superiorità numerica, riescono ad amministrare bene il gioco, creando alcune limpide occasioni da rete; prima è Di Paola, servito da Lazzaro, ad impegnare severamente Ferrauto, poi è proprio Lazzaro che a pochi metri dalla porta centra la traversa, infine sempre il numero dieci aquilotto si vede respingere la conclusone dall'ottimo portiere avversario, dopo una cavalcata di trenta metri.
Nel finale brivido per lo Spezia per una conclusione di Pareschi, di poco alta sopra la traversa.
Finisce uno a zero, con lo Spezia che può gioire al termine di una gara nel complesso poco brillante, contro un avversario modesto. Nota negativa gli infortuni di Fusco (per lui probabile stiramento e poco più di un mese di stop) e del giovane Catalano del Rivoli (frattura della tibia).
Dunque un paio di episodi favorevoli e un pizzico di buona sorte aiutano lo Spezia nella conquista dei tre punti, ma è bene dire che di qui in avanti il gioco dovrà essere migliore in vista di test più impegnativi.Nel frattempo la Biellese viene sconfitta a Casale per due a zero e si vede raggiunta dagli aquilotti in testa alla classifica. La capolista, che ha sempre una partita in meno, dopo diciannove risultati utili consecutivi, ha perso le ultime due gare e il Casale incombe a due punti dalla coppia di testa. Domenica per lo Spezia trasferta a Ciriè, sul campo del fanalino di coda: sarà fondamentale non sottovalutare un avversario che, a dispetto della classifica, è in ripresa, e soprattutto sfoderare per tutti i novanta minuti quella grinta e quella determinazione che la squadra ha, negli ultimi tempi, mostrato soltanto a sprazzi.

Epigrammi \ 3

Se Dio davvero esiste, perché non ha ancora sciolto - nell'acido - i Tokio Hotel?

mercoledì 28 gennaio 2009

Storia d'Italia (1996-1997)

1996

incendio al Teatro La Fenice di Venezia

grande successo di Elio & Le Storie Tese con la canzone "la terra dei cachi"

alle elezioni politiche anticipate vince la coalizione di centrosinistra guidata da Romano Prodi

19 dicembre:muore Marcello Mastroianni

1997

9 maggio:omicidio Marta Russo

15 luglio:di fronte alla sua villa di Miami viene assassinato lo stilista Gianni Versace

26 settembre:un violento terremoto sconvolge l'Umbria e le Marche

Dario Fo è premio Nobel per la letteratura

lunedì 26 gennaio 2009

Dall'alto dei colli-Essere Sabrina Garau-2


Essere sabrina GARAU- Parte seconda

Amici, rieccomi. Passare l’aspirapolvere è un’attività davvero salutare per la mente, penso proprio tanto mentre lo faccio. Sapete, ieri sera ci sono stati gli Screen Actors Guild Awards, detti SAG, e per la categoria serie televisive 30 Rock ha fatto incetta di premi. 30 Rock è la serie televisiva di Tina Fey, che per intenderci è l’attrice comica che imitava Sarah Palin durante la campagna elettorale. Ebbene, non ho voluto leggere troppo della trama così mi godo tutti gli episodi a caldo, ma si dovrebbe trattare di una sitcom ambientata in uno studio televisivo, credo nella fattispecie quello della NBC, ma non sono sicura. C’è Alec Baldwin, e io lo adoro. Non è che lo abbia mai adorato prima, solo da quando lo vedo arrivare a tutte le premiazioni bello paffutellone lo adoro. Da venerdì scorso adoro anche Brendan Fraser, ho visto Viaggio al Centro della Terra e ho avuto scritto “figo” sulla fronte per tutta la durata del film. Non sono tante le persone che adoro a prescindere, Kate Winslet, Leonardo DiCaprio, Angelina Jolie, James Taylor, John Malkovich e pochi altri. Poi ci sono quelli che adoro a prescindere e allora è tutta un’altra storia!(Nanni Moretti, John Cusack, Woody Allen, David Bowie….Mi piace Nanni Moretti. Non lo so perché!)

Comunque inizierò a guardare 30 Rock al più presto. Non penso però che lo guarderò stasera, perché c’è X Factor.

Eh però me ne faccio di nervoso guardandolo si! È una gabbia di matti. La Ventura si sa che capisce di musica come io di calcio, e va be, la Mara che capisce lo sappiamo, e va be, ma quelli che mi preoccupano veramente, aspita, sono Morgan e Gaudi. Il primo perché sono quasi del tutto certa che nel 1987 abbia deciso di non comprare più dischi che superassero quell’anno, e il risultato è che fa cantare Starman a Matteo, mettendo pure di mezzo una delle persone che io adoro NON a prescindere, Davidino Bovvie, il secondo perché ha deciso che i Farias devono solo cimentarsi con l’imprescindibile cantautorato italiano, in ogni puntata. Pori! Voglio vedere quando gli faranno cantare Massimo Ranieri. Perché loro? Sono simpatici e Gaudi deve averli presi di mira, i Quattro Drupi (non mia). Secondo me la sera si fanno i trip di acido insieme *canta* ascoltando nel buio F. deGregoriii….

Però ci piace x Factor, e ci piace pure DJ Francesco, anche se nel questionario di Proust ha detto che il suo cantante preferito è Jovanotti.

Lo sapete che se andate nel sito del NYTimes trovate una bella panoramica di gruppo con l’inaugurazione e tutti i nomini dei pezzi grossi e se zoomate li potete anche vedere bene? Anche la CNN offre questo servizio e la sottoscritta ci ha perso gli occhi mercoledì scorso, non era altrettanto buono, anche se la panoramica che offre è più completa. Si vedono Spielberg, Oprah, Gionni, Denzel Washington, Magic Johnson, Bush Clinton Sasha Malia Michelle Kennedy un zacco di gente!

http://edition.cnn.com/SPECIALS/2009/44.president/inauguration/themoment/

Buona fortuna!

E in questo momento come non mai amici cari essere Sabrina Garau significa doversi mettere a studiare. È terribile mettersi a studiare, terribile. Poi io una volta studiavo così bene dopo cena, ora non ce la faccio più! Terribile.

Ecco…apro il libro…No è una balla, il libro deve essere nello zaino. O forse sulla scrivania. Nella borsa. Sotto il quaderno? Trovato.

Addio amici, addio!

Ora che ci penso, ovviamente seguendo la logica del film Essere John Malkovic voi potreste trovare un portale negli uffici dell’anagrafe di Spezia e infilarvici, così io mi riposo e voi studiate Auerbach!

xxx

domenica 25 gennaio 2009

Dall'alto dei colli/ Essere Sabrina Garau-1

Avete visto chi c'era all'Inauguration Day??

Amici! È passato tanto tempo dal post su O Rly, perdonatemi ma mi dovevo nascondere, ero in serio pericolo uhuhuh.

Avete poi visto Serendipity il 25 sera? Io sì, è stato bellissimo. Ho pianto di nuovo. Mi uccide, letteralmente.

In questo momento sto pensando se sia o no il caso di mettere il mio cognome nel titolo del post. Voi che dite amici? Rischio che la CIA faccia un dossier su di me? Rischio di essere controllata giorno dopo giorno? O signori della CIA e della NSA, perché anzi non profilate Linus e chiunque gli abbia messo in testa che dire nei jingle “in mezza giornata non sentirete mai le stesse canzoni?”. È irritante!

È irritante tutto di Radio Capital ultimamente, non si può prendere la programmazione e stravolgerla completamente così, non si può prendere una come Mary Cacciola, che ha vent’anni di radio alle spalle, e farle fare il programma dalle 6 alle 9 del mattino! NON SI PUò dire a una ragazzina di non mettere mai le virgole prima di “e”, cara profe di italiano delle medie, ogni tanto ci vuole una pausa, una cacchio di virgola! Non posso mica metterla dopo la e! e nemmeno due posti prima!

Prima ascoltavo la suddetta radio a colazione e ho creduto di sentire la parola “reaganomics” in una canzone dei Simply Red. Ho pensato ecco, è giunto il momento, sono impazzita, ho letto troppo Huffington Post, ora sento parole assurde in canzoni innocue….E invece c’era! Perché la Cercato ha tradotto la canzone subito dopo! Gesù.

Se ne leggono di tutti i colori amici miei. Avete sentito la storia delle bambole che si chiamano Sasha e Malia, e guarda a caso sono nere, e guarda a caso si chiamano come le figlie di Obama, e nonostante tutto i produttori dicono che no, non si ispirano a nessuno? Certo!

Sono scandalosi, quelle bimbe hanno tipo 8 e 10 anni, sozzi!

Devo passare l’aspirapolvere amici cari, l’appuntamento è domani con la prossima puntata di Essere Sabrina Garau!

sabato 24 gennaio 2009

La Biellese inciampa, lo Spezia spera

Doppia fatica in questa settimana per lo Spezia, in campo per disputare ventunesimo e ventiduesimo turno del campionato di Serie D. Nell'anticipo del sabato, di fronte alle telecamere di Raisat, i bianconeri di Rossi non approfittano del turno di riposo dei rivali della Biellese e un Savona molto ben messo in campo da Bortolas strappa lo zero a zero. Sono addirittura gli ospiti a sfiorare il colpaccio in alcune circostanze; gli aquilotti, dal canto loro, provano a vincere il match e nell'ultimo quarto d'ora stringono d'assedio l'area avversaria, ma la mira degli attaccanti non è precisa. Opaco il debutto di Herzan, così così il giovane neoacquisto Innocenti. Al termine della gara un gruppo di tifosi si intrattiene con il presidente Volpi: i supporters spiegano il loro disagio per la permanenza in D, il massimo dirigente replica confermando gli sforzi sostenuti dalla nuova proprietà, garantendo che verrà fatto il possibile per la promozione. Nel turno infrasettimanale di mercoledì la notizia del giorno è la prima sconfitta stagionale della capolista Biellese, battuta in casa dall'Entella per uno a zero. Lo Spezia questa volta ne approfitta e ritorna da Alba con tre preziosissimi punti. Mister Rossi ripropone Ivani nel ruolo di terzino destro, conferma Innocenti a centrocampo e lascia Frateschi in panchina; davanti Di Paola fa coppia con Lazzaro. Nel primo tempo lo Spezia gioca male, la manovra è confusa e i padroni di casa passano in vantaggio alla mezz'ora con un gran tiro dalla distanza di Perrella. Nella ripresa gli aquilotti entrano in campo più determinati, ma gli avversari non sembrano cedere, così è un clamoroso errore del portiere di casa Ferrari a spianare la strada al successo spezzino: al 18', infatti, Di Paola scende sulla fascia sinistra e mette in mezzo, ma l'estremo difensore sbaglia l'intervento e la palla termina in rete.
Al 22' ancora lo scatenato Di Paola scende sulla sinistra, supera due aversari, mette al centro per Herzan che segna il goal della vittoria. Il cambio di marcia è dato soprattutto da Frateschi, subentrato ad Ivani ad inizio secondo tempo. Lo stesso Herzan poco dopo rischia l'espulsione per un fallo che, a detta dei tifosi di casa, è da ultimo uomo, mentre è proprio il difensore dell'Albese Cuttini a vedersi sventolare il cartellino rosso per fallo su Lazzaro lanciato a rete. Nel finale sale in cattedra Bertagna, che al 92' respinge la conclusione ravvicinata di Roselli e salva il risultato per lo Spezia.
I bianconeri aquilotti si portano così a tre punti dalla capolista Biellese, che comunque deve recuperare una partita. Domenica lo Spezia affronterà il Rivoli e dovrà assolutamente vincere; è in programma infatti la sfida Casale-Biellese, mister Rossi spera di avvicinarsi ancora alla vetta.
Per poter far questo, però, lo Spezia dovrà fornire una prestazione diversa rispetto alle ultime due gare, nelle quali i bianconeri hanno fatto bene soltanto a sprazzi; serviranno determinazione ed una maggiore continuità di gioco per continuare l'assalto al primo posto della classifica.

venerdì 23 gennaio 2009

Alza il Volume / Royksopp

Lo ripeterò fino alla morte...i paesi del nord Europa hanno una marcia in più!In tutto!!
Sopratutto musicalmente...pensiamo a Bjork...ai Sigur Ros...ai Kings of Convenience...alle Amiina...
e poi a loro,ai protagonisti di questo appuntamento con "alza il volume",i norvegesi Royksopp.

Alle spalle due album("Melody A.M."(2001) e "The Understanding"(2005) e uno di imminente uscita,"Junior".
Vi sarà sicuramente capitato di ascoltare qualche loro canzone,magari senza sapere che era loro,per esempio "remind me" o "eple" o ancora "poor leno".

Io qui di seguito vi propongo "only this moment",buon ascolto!


mercoledì 21 gennaio 2009

Arrivederci Bush...

Come saprete da ieri Barack Obama è il Presidente degli Stati Uniti...ci lasciamo alle spalle gli otto anni presidenza di George dabliu Bush,che noi vogliamo omaggiare cosi...

Storia d'Italia (1994-1995)

1994

a Mogadiscio viene uccisa la giornalista Ilaria Alpi

a Sanremo debutta Laura Pausini

Silvio Berlusconi entra in politica e fonda il partito Forza Italia

vengono identificati i componenti della banda della uno bianca

1995

Giorgia vince il Festival di Sanremo con "Come Saprei"

27 marzo:omicidio di Maurizio Gucci

12 maggio:muore la cantante Mia Martini

nasce L'Ulivo,coalizone politica di centrosinistra

martedì 20 gennaio 2009

Epigrammi \ 2

In Australia scoperta nuova specie marina.
Primo commento a caldo: "mi fa specie!"

Kakà

A me sta faccenda di Kakà puzza di bruciato...da subito ho sempre avuto la certezza che tutta questa storia sarebbe stata una bolla di sapone!
Sembra un bel teatrino montato ad arte...a che scopo?Ditelo un po voi...vi do un indizio:la settimana scorsa c'erano dei sondaggi che vedevano "qualcuno" in difficoltà...

A pensare male si fa peccato...

venerdì 16 gennaio 2009

social card

S'era già parlato da queste parti di social card...
...e oggi torniamo a parlarne...è notizia recente che molte di queste card siano non funzionanti o scariche...
Complimentoni a chi ha gestito questa operazione...per un pensionato,dopo una vita di lavoro,è già umiliante avere una pensione misera...a questo aggiungiamo il dover "essere bollato" ogni volta che deve esibire la social card (mettere nelle pensioni quei 40 euro era troppo complicato???)...e adesso pure la vergogna di fare la spesa e pagare con la social card SCARICA...e se questo povero pensionato al momento di fare la spesa avesse fatto conto sulla card?Dev'essere bella la sensazione di dover rinunciare alla spesa,magari al pranzo e alla cena,e tornare a casa a mani vuote e testa bassa...!!
Complimentoni davvero...

giovedì 15 gennaio 2009

Storia d'Italia (1992-1993)

1992

Oscar Luigi Scalfaro è eletto Presidente della Repubblica

23 maggio:strage di Capaci.la mafia uccide il magistrato Giovanni Falcone.Moriranno insieme a lui:la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta Vito Schifani,Rocco Di Cillo e Antonio Montinaro

19 luglio:strage di via d'Amelio.la mafia uccide il magistrato Paolo Borsellino.vittime dell'attentato furono anche i suoi agenti di scorta:Agostino Catalano,Emanuela Loi,Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina

10 luglio:viene liberato Farouk Kassam,sequestrato il 15 gennaio

1993

15 gennaio:viene arrestato il boss mafioso Totò Riina

15 settembre:Don Pino Puglisi è ucciso dalla mafia

31 ottobre:muore Federico Fellini

Viene arrestato Pietro Pacciani,presunto mostro di Firenze

mercoledì 14 gennaio 2009

democrazia e democrazia


Partiamo da un presupposto:in Italia il POTERE LEGISLATIVO lo detiene il PARLAMENTO!

In Italia c'è una pratica molto poco democratica:il ricorso alla fiducia da parte del governo.In poche parole il governo ha il potere di far approvare al parlamento un proprio provvedimento blindandolo,il parlamento viene così esautorato della funzione legislativa,non c'è discussione ma c'è un puro e semplice piegare la testa alla volontà del governo(se il parlamento non approvasse un proveddimento su cui grava la fiducia,il governo dovrebbe dimettersi).

Personalmente ho sempre trovato scandaloso l'uso (l'abuso) che tutti i governi italiani hanno fatto di questo strumento.
Personalmente trovo ancora più scandaloso che l'attuale governo (che tanto si vanta delle ampie maggioranze che gli sono garantite in entrambi i rami del parlamento) faccia ricorso allo "strumento fiducia" con tanta frequenza (ricordo solo la settimana scorsa sul decreto gelmini e ieri sul dl crisi).

A questo punto perchè non mandiamo direttamente in culo il Parlamento?Visto che non è messo nella condizione di svolgere la funzione che gli viene costituzionalmente affidata,non è meglio chiuderlo e lasciarlo là a memoria di una democrazia morta e sepolta??
Risparmieremmo anche un sacco di soldi,abbiamo più di 900 parlamentari strapagati!!!

martedì 13 gennaio 2009

vomito,schifo,nausea

Riporto una notizia apparsa su Primocanale.it :
"La legge 1360 non deve passare. Barani va fermato. La proposta di legge presentata dall'Onorevole Lucio Barani e da altri esponenti del Pdl, che intende equiparare partigiani, militari e deportati ai repubblichini di Salò, istituendo l'Ordine del Tricolore, non è accettabile", lo afferma il Comitato Unitario della Resistenza della Provincia della Spezia. "Di fatto la proposta di Barani nasconde dietro la 'pacificazione nazionale' una vergognosa azione antistorica".

Qui trovate il testo di questo abominevole proposta!
Non faccio nessun tipo di commento...perchè finirei per essere sgarbato e offensivo...
...anzi no,un appunto devo proprio farlo...il revisionismo storico mettetevelo nel culo!!!CAPI'?

sabato 10 gennaio 2009

venerdì 9 gennaio 2009

c'è speranza per tutti

Il 14 gennaio Giulio Andreotti compirà 90 anni...
...per l'occasione ha rilasciato un'intervista a corriere.it ( qui il link )...
Mi ha colpito molto una sua affermazione,cioè quando sostiene che andrà in Paradiso...insomma mi sono sentito molto sollevato...se anche Andreotti ha un pass per quel posto lassù, C'E' SPERANZA PER TUTTI!!gaudeamus!!!

Faber / 1


"princesa"


"le nuvole"


"ottocento"


"il suonatore jones"


"il pescatore"

giovedì 8 gennaio 2009

Prima o poi doveva succedere


Riporto da TgCom:

"In tv ha acquisito grande popolarità per essere stato uno dei primi a credere nelle potenzialità delle suonerie per i telefoni cellulari. Ma Vladimiro Tallini, giornalista e speaker tv, sta pagando a caro prezzo questa sua fama: "La Stampa" riferisce di minacce di morte e insulti sul web, su Facebook è nato perfino un gruppo "Io odio Wladi Tallini". Tanto che la procura di Torino ha aperto un'inchiesta affidata a polizia e carabinieri.

Il giornalista tv, allarmato dalle continue minacce e da un presunto sabotaggio subito dalla sua auto, ha presentato un esposto alla procura del capoluogo piemontese. "I poliziotti della Digos - ha detto Tallini a La Stampa - quest'estate, quando qualcuno è venuto a cercarmi nella mia abitazione di Torino, quando sono accaduti fatti strani alla mia auto, forse sabotata intenzionalmente, mi hanno consigliato di stare attento, di non sottovalutare le minacce". I sui detrattori lo collegano a personaggi come la "star del telefonino" gatto Virgola, così come al papero Lello o alla sexy "Topolona". Tutti personaggi creati per promuovere e vendere le suonerie per i telefonini. Tanto è bastato per alimentare un'inspiegabile campagna d'odio verso il dj 48enne, molto noto anche per i suoi talk show televisivi seguiti in particolare sulle reti locali piemontesi. "Voglio precisare - ha chiarito tuttavia Tallini sul quotidiano torinese - che non ho nessun ruolo nella creazione del gatto Virgola, né degli altri soggetti propagandati dalla stessa società per cui ho lavorato e lavoro. Ma sono orgoglioso di essere stato tra i primi a scoprire le potenzialità delle suonerie".

Io lo sapevo,a scherzare col fuoco prima o poi ci si brucia...non voglio fare l'apologia delle minacce di morte e dire che siano corrette...in questo caso però non mi sento nemmeno di condannare l'atto!!L'unico uomo che tollero meno di sto tipo,miei familiari esclusi,è Mr.Lui.



mercoledì 7 gennaio 2009

Storia d'Italia (1990-1991)

1990

"Nuovo Cinema Paradiso" di Giuseppe Tornatore si aggiudica l'Oscar come miglior film straniero.Tra i protagonisti Philippe Noiret,Salvatore Cascio ed Enzo Cannavale

L'Italia ospita i mondiali di calcio.Vincerà il torneo la Germania ovest,la nostra nazionale conquisterà il terzo posto

Italia uno trasmette la prima puntata di "Mai Dire Gol",storica trasmissione della Gialappa's Band

Esce "Ligabue",primo album di Luciano Ligabue

1991

10 aprile:collisione tra il traghetto Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo al largo del porto di Livorno.È la più grave tragedia nella storia della marina mercantile italiana

Dall'America irrompono nella tv italiana I Simpson.Ben presto diverranno parte della nostra cultura


Nasce il partito di Rifondazione Comunista

Esce il film "Mediterraneo" di Gabriele Salvatores,nel 1992 vincerà l'Oscar come miglior film straniero.Tra i protagonisti Diego Abatantuono,Claudio Bigali e Claudio Bisio

martedì 6 gennaio 2009

Spezia, che fatica! Due rigori piegano la Novese

Nella prima domenica del nuovo anno giunge al "Picco" la Novese, per la diciannovesima ed ultima giornata del girone di andata. Lo Spezia, tra influenze, infortuni e squalifiche, deve rinunciare a molti giocatori, perciò mister Rossi è costretto a schierare una formazione davvero inedita.
Il tecnico degli aquilotti ha avuto davvero a che fare con un bel rompicapo per allestire l'undici di partenza, dovendo fare i conti con la regola che vuole almeno quattro "under" sempre in campo( un '88, due '89 ed un '90 ) . Vista l'emergenza capitan Fusco va ad occupare il ruolo di mediano, in difesa si rivede Salvalaggio, a centrocampo ritorna Dura dall'inizio e in avanti spazio al baby Ballani, classe '91. La Novese, dal canto suo, è uscita molto ridimensionata dalla recente sessione di mercato; i piemontesi, partiti per vincere il torneo, hanno dovuto abbandonare presto i sogni di gloria a causa di una partenza al rallentatore, così il presidente Marletti ha ceduto i calciatori con gli ingaggi più onerosi e li ha sostituiti con giovani della squadra juniores e con altri prelevati nelle serie minori. Ed è proprio uno di questi, il centravanti Mastroianni, arrivato a dicembre dalla Jesina(Eccellenza marchigiana) a segnare una rete che resterà per lui indimenticabile. Al minuto ventisette del primo tempo il numero nove biancoazzurro raccoglie un cross dalla destra, si aggiusta la palla ed effettua una rovesciata da categorie superiori, mandando il pallone nell'angolo alto alla destra di Bertagna. Gli aquilotti non riescono ad organizzare una reazione credibile, ma negli ultimi cinque minuti della prima frazione gli ospiti commettono due clamorose ingenuità, che costano loro altrettanti calci di rigore: sul primo Di Paola segna, ma l'arbitro fa ripetere, il numero nove spezino fallisce la ripetizione del tiro, ma è lesto a ribattere in rete la corta respinta del portiere. Il secondo penalty, invece, viene trasformato con precisione dallo stesso Di Paola, che spiazza l'estremo difensore ospite. La ripresa propone poche emozioni:Nieto, subentrato a Masi, ci prova di testa ma il portiere mette in angolo, quindi è Di Paola a sprecare prima una comoda azione di contropiede poi un'occasione da goal. Nei cinque minuti di recupero qualche brivido per lo Spezia, con gli ospiti che vanno alla ricerca del pareggio, e per poco non riescono nell'impresa, ma Citterio salva alla disperata dopo un cross pericoloso di Cavazzi.
Per la verità negli ultimi istanti di gara la palla danza un pò troppo nell'area di rigore spezzina, ma i bianconeri stringono i denti e riescono a condurre in porto una preziosa vittoria.
A fine partita un gruppo di tifosi rimane a discutere per circa un'ora con l'amministratore unico dello Spezia, Aldo Jacopetti; discussione piuttosto animata, con i tifosi che esprimono scetticismo per le prestazioni della squadra e per la campagna acquisti della società, ma Jacopetti replica sostenendo che la proprietà sta facendo tutto il possibile per raggiungere la promozione.
Riguardo alle altre partite Biellese e Casale vincono in trasferta e mantengono invariato il distacco dagli aquilotti, in attesa che si giochino i recuperi, maltempo permettendo.
La settimana prossima lo Spezia osserverà il turno di riposo, la squadra è già al lavoro per migliorare la condizione atletica e recuperare gli infortunati; gli aquilotti dovranno affrontare le diciotto restanti gare come se fossero tante finali; non basterà, infatti, replicare i punti ottenuti nel girone d'andata, ma sarà necessario farne molti di più e, per questo, servirà un altro Spezia rispetto a quello visto contro la Novese.

domenica 4 gennaio 2009

Alza il Volume/Pacifico

Primo appuntamento del 2009 con Alza il Volume...vi propongo Gino De Crescenzo,in arte Pacifico.
Al suo attivo ha tre album,ma secondo me non gli sia stato ancora riconosciuto il successo che merita.
E' comunque molto conosciuto come autore,ha scritto per Fiorella Mannoia,Gianna Nannini,Adriano Celentano,Samuele Bersani,Gianni Morandi,Raf,Andrea Bocelli,Simona Bencini,Ornella Vanoni e altri ancora...

Di seguito troverete "Fine Fine" e "Sei parte di me",quest'ultimo vede la partecipazione di Gianna Nannini ed è attualmente in rotazione nelle radio per promuovere il nuovo album "Dentro ogni casa" in uscita il 16 gennaio;l'album è prodotto dalla Sugar di Caterina Caselli,speriamo sia la volta buona per sfondare!!!



giovedì 1 gennaio 2009

Buon Anno

Il Ghetto Vi augura un 2009 pazzesco!!!

E siccome chi ben comincia è a metà dell'opera,iniziamo cosi il 2009...