giovedì 11 giugno 2009

Tre reti al Fano,la corsa continua

Primo appuntamento con la seconda fase dei play-off, quella dei triangolari, che vede lo Spezia impegnato nel match interno contro il Fano.
La squadra marchigiana rappresenta una società di antica tradizione, che ha militato per anni in serie C e più volte ha incrociato gli aquilotti spezzini. Il Fano, inserito nel girone F, ha perso il campionato in maniera rocambolesca: dopo aver avuto un vantaggio di undici punti sulla Pro Vasto, ha subito il sorpasso in classifica sul filo di lana ed è giunto secondo distanziato di un solo punto.
Per questa partita mister Rossi schiera lo Spezia con il 4-4-2, con Triglia in avanti a far coppia con Lazzaro, mentre in difesa rientra Citterio dal primo minuto, in mezzo al campo coppia Capuano-Herzan. Gli aquilotti partono forte e al 1' Triglia si presenta davanti al portiere, al momento del tiro viene atterrato da Santini e l'arbitro concede il calcio di rigore con cartellino giallo, tra le proteste degli spezzini che volevano il rosso. A velocità normale il fallo sembra clamoroso, mentre rivedendo il replay alla televisione affiora qualche dubbio circa l'entità del contatto; certo è che, se si fischia il rigore, bisogna dare anche l'espulsione. Dal dischetto va Lazzaro e realizza l'1-0.
I bianconeri spingono sull'acceleratore ed è Triglia a sfiorare il bersaglio, poi il Fano si rende insidioso con una punizione di Marchetti che termina di poco a lato.
Al 22' bella giocata di Masi sulla fascia sinistra, passaggio per l'accorrente Herzan, che serve Lazzaro: il bomber , all'altezza del vertice sinistro dell'area di rigore, lascia partire un tiro che non dà scampo al portiere ospite. Nel secondo tempo partono meglio gli ospiti con una punizione del solito Marchetti alta di poco e con Roncarati che da buona posizione non sfrutta un cross e manda fuori, ma lo Spezia è vivo e al 15' Capuano raccoglie una corta respinta della difesa e segna con un tiro bellissimo che si infila all'incrocio dei pali.
Al 23' ghiotta occasione per il Fano con Caprini che da pochi passi calcia debolmente e Fornari blocca. Al 25' espulsione di Santini per una gomitata ad Innocenti a gioco fermo.
Il match offre pochi altri spunti, c'è il tempo per un gran tiro di Masi con bella risposta del portiere Lombardi. Finisce così 3-0, risultato rotondo per uno Spezia che ha mostrato alcuni sprazzi di bel gioco e una buona condizione atletica. Deludente la prova del Fano, probabilmente il rigore dopo un minuto ha condizionato l'intera gara dei marchigiani.
Nel secondo match, disputato mercoledì, pareggio per 1-1 tra il Fano ed il Vico Equense, la terza squadra di questo mini-girone.
Domenica lo Spezia giocherà alle ore 16 in quel di Vico, provincia di Napoli, campo in sintetico di piccole dimensioni, ambiente molto caldo e squadra locale mai sconfitta in questa stagione tra le mura amiche; si prospetta una gara difficile, ma i bianconeri hanno tutte le carte in regola per farcela. Ricordiamo che accede alle semifinali soltanto la vincente del triangolare, perciò agli aquilotti basterà non perdere per passare fra le migliori quattro. L'occasione è da non perdere, sarà necessario stringere i denti per raggiungere un obiettivo non facile, ma alla portata della squadra di mister Rossi.

1 commento:

Chiara ha detto...

finalmente!!!!!ti sei deciso a scrivere l'articolo!!!!noi tifosi non aspettavamo altro....