mercoledì 25 febbraio 2009

Frateschi decide il match, la rincorsa continua

Trasferta piemontese in quel di Giaveno per lo Spezia nella ventiseiesima giornata del campionato di Serie D. Gli aquilotti scendono in campo con un solo risultato a disposizione, la vittoria, ma i padroni di casa, reduci da due sconfitte consecutive casalinghe, sono determinati a vendere cara la pelle. Il mister dello Spezia, Marco Rossi, presenta un 3-4-3, con il rientro di Imburgia sulla fascia sinistra e con Innocenti nel tridente d'attacco; ancora assente Herzan per problemi fisici.
I bianconeri vanno subito all'attacco: all'11' Citterio si rende pericoloso, ma la difesa respinge, quindi è Innocenti ad impegnare il portiere di casa. Il Lottogiaveno risponde con un diagonale di Ammendolea che finisce fuori di poco e con una punizione di Panzanaro sulla quale è attento Bertagna. L'occasione più ghiotta per passare in vantaggio capita a Di Paola alla mezz'ora, ma l'attaccante, situato a pochi metri dalla porta, calcia sul palo.
Nella ripresa Rossi inserisce Cintoi al posto di Nastasi e passa al 4-4-2. La mossa si rivela azzeccata ed è soprattutto Frateschi, che, libero così da compiti di marcatura, mette in difficoltà a più riprese la retroguardia di casa. Anche Imburgia mostra miglioramenti rispetto alla prima frazione ed è maggiormente propositivo sulla fascia sinistra. Al 10', in seguito ad un rimpallo, Di Paola si trova a tu per tu con il portiere, ma incredibilmente calcia alto sopra la traversa e pochi minuti dopo viene sostituito, al suo posto entra Triglia. Ed è proprio quest'ultimo, al 18' a correggere di testa un cross di Imburgia e a servire così l'accorrente Frateschi, che con un preciso piatto destro porta in vantaggio lo Spezia. I bianconeri insistono e Imburgia ci prova due volte dalla distanza, prima impegnando severamente il portiere poi colpendo in pieno il palo.
Nella parte finale della gara lo Spezia controlla senza problemi la situazione e riesce a condurre in porto la vittoria. Certamente gli aquilotti non hanno disputato una gara molto brillante, considerata la scarsa consistenza dell'avversario, anche se nella ripresa si è visto qualche segnale positivo. L'importante è, comunque, aver conquistato i tre punti.
Purtroppo vince anche la Biellese (2-0 in casa sul Derthona) per cui il distacco rimane invariato, sono sempre cinque i punti di ritardo per lo Spezia . Sembra cedere, invece, il Casale, sconfitto in casa dal Cuneo, mentre prosegue l'ottimo momento della Sarzanese, che, superando il Savona, si porta al quarto posto in classifica. Domenica al "Picco" Spezia-Sestri Levante: per gli aquilotti sarà fondamentale dare continuità alla vittoria contro il Giaveno, per proseguire la rincorsa alla vetta e sperando in un passo falso della Biellese, impegnata in trasferta sul difficile campo della Lavagnese.

1 commento:

Chiara ha detto...

non mi avevi detto che andavi a lavorare alle 15????invece perdi tempo a scrivere sul ghetto???????????????????????????????fannullone!!!!!e pinocchio!!!
:P